Blog


Social Media: condivisione e interazione

Read 23742 times Last modified on Thursday, 02 April 2015 14:02

L’esplosione dei social media rende il consumatore sempre più informato e alza l’asticella delle competenze che il venditore deve dimostrare quando si crea il contatto. La Rete non snatura la professionalità del venditore, ma la sfida e la valorizza.

Oggi i social media amplificano e rendono maggiormente pubblica l’identità delle aziende, bisogna quindi tener sempre monitorata la sincronizzazione dei contenuti per non incorrere in una web identity negativa.

Google è il principale luogo della ricerca, è il punto di partenza delle verifiche che i clienti fanno, è pertanto il posto dove farsi trovare e dove essere sicuri che vengano trovati i contenuti della nostra “identità digitale”. Ecco perché occorre curare la presenza sul web in più ambiti, affinché fra i risultati di chi ci cerca appaiano:

  • La scheda sul sito aziendale
  • La geolocalizzazione su Google
  • Il profilo Linkedin
  • Il blog professionale
  • L’account Twitter
  • Il profilo Facebook

La funzione principale sui social media e sui social network è quindi quella di raccogliere consensi e recensioni sul servizio, il 61% dei navigatori infatti controlla le recensioni, l’80% acquista in base alle informazioni acquisite e il 30% ritiene più affidabile se ci sono andati altri (fonte survey 2003 iProspect).

Vediamo nel dettaglio le principali funzioni dei social network più diffusi.

Facebook è il social più diffuso ed è anche il più versatile; luogo principe delle relazioni personali, ottima piattaforma per condividere articoli e contenuti emozionali. Facebook non sostituisce i rapporti interpersonali, ma li aumenta e li amplifica grazie ad una piattaforma di sharing velocissima capace di raggiungere moltissime persone in pochissimo tempo.

LinkedIn è uno strumento particolarmente potente non solo per “farsi trovare”, ma anche per cercare talenti. È forse l’unico social ad avere mantenuto negli anni la sua professionalità, restando insensibile a tutte le “avances” dei social network più gettonati ed è proprio la rete di connessioni infatti che è in grado di fare la differenza.

Twitter grazie ai suoi cinguettii fornisce informazioni in tempo reale ai propri follower e attraverso lo strumento dell’ #hashtag è in grado di creare in pochissimo tempo post virali che vengono ritwittati, condivisi e commentati anche da persone influenti.

Google è il posto ideale per portare avanti il proprio business nel mondo del marketing, grazie all’integrazione degli strumenti che Google mette a disposizione. Oltre alla fondamentale geolocalizzazione su Google Maps, strumento ormai utilizzatissimo da tutte le aziende per muoversi nella jungla del web, Google fa apparire i post condivisi nei risultati delle serp di Google, grosso vantaggio per apparire tra le prime posizioni.

Sappiamo che tutto questo richiede tempo ed ecco perché è importante cominciare a farlo poco per volta, commisurando sforzi e benefici. Le persone stanno cambiando il modo in cui si informano e per questo dobbiamo valorizzare le nostre competenze proprio dove le persone si stanno indirizzando.

Tutto questo, è possibile proprio grazie ai Social Media: tutti usano i social media per discutere con comunità sempre più vaste in merito a contenuti, leggono opinioni, stilano recensioni, esprimendo il proprio parere.

 

Login to post comments
Joomla SEF URLs by Artio