Blog


Sarà capitato a tutti di consultare il web per un lieve dolore muscolare o semplicemente un fastidioso mal di testa, per il quale non era necessario consultare il medico.

La Cybercondria in Italia colpisce 1 persona su 3, mentre negli Usa 8 persone su 10 (dati Censis 2014) e mentre si moltiplicano sempre più  i forum dei pazienti che si confrontano sulle patologie, diminuisce il ricorso agli specialisti. La ricerca sul web inerente i problemi di salute, si candida ormai, a valido sostituto del medico di famiglia e del farmacista di fiducia, fino a ieri unici consiglieri del malato.

Su Tweeter  e Facebook, non mancano aggiornamenti sulle epidemie sicuramente utili, ma l'overloading information, cioè la dipendenza dalle informazioni del web, può essere dannosa; perché non tutti sanno che su Google, spesso è l'utente comune a scrivere di malattie. Su Wikipedia, ad esempio, chiunque può registrarsi e scrivere contenuti attinenti ad una patologia e raccontare la propria esperienza in merito.

Di fronte al fenomeno dei cybercondriaci le case farmaceutiche specializzate possono fornire  spiegazioni più complete e di valore aggiunto ai contenuti medici online; sviluppando campagne di informazione, ponendosi come migliore alternativa ai contenuti salutistici sul web che spesso conducono a conclusioni superficiali e soprattutto errate e raggiungere una grande quantità di utenti attraverso i social:

  1. Facebook : per promuovere articoli e contenuti emozionali
  2. Twitter : per dare informazioni temporali ai follower e parole chiave
  3. Linkedin: Per ricerca talenti
  4. Google : per geolocalizzazione my business
  5. Google AdWords attirare nuovi clienti sul sito web, incrementare le vendite online

Le campagne di comunicazione, concentrate sul coinvolgimento emozionale dei consumatori, sono uno strumento vincente perché sviluppano contenuti ad alto impatto emozionale, stimolando la condivisione e le conversazioni social.

Gli utenti interagendo con i social e postando le loro opinioni sui blog generano un flusso infomativo che può essere catturato, reindirizzato per informare, motivare, spingere alla azione, influenzare, persuadere, istruire e modificare il comportamento del consumatore .

Mcm Group, con la sua lunga esperienza nella creazione di contenuti web ad hoc, ti permette  attraverso piani editoriali semplici, social , virali e di call to action, di raggiungere nuovi target di clienti.

 

 

Content is a king

Monday, 16 February 2015 00:00

 

In un mercato ampio come quello online, la strategia più fruttifera è spesso quella di farsi trovare, di mettersi in mostra in modo talmente convincente da trasformare il visitatore in cliente

Il content marketing racchiude  le strategie  per una società che vuole essere al passo con  i tempi, competitiva e capace di creare un business di successo.

Si parla molto di quanto le aziende debbano stare attente al contenuto,  all’ immagine che si trasmette al cliente, ragione per cui è importante sviluppare una strategia di Content chiara e ben definita.

Content Marketing is king è il nuovo slogan e le aziende hanno scoperto l’importanza di utilizzare il contenuto di qualità, (in grado di educare, spiegare, divertire, informare, intrattenere) per attrarre visitatori, aumentare contatti qualificati e contratti, generare fatturato, fidelizzare i clienti e trasformarli in promotori spontanei del proprio brand.

Ma  ci sono dei capi saldi  da rispettare ed è molto importante conoscere destinatari dei prodotti e capire come agire di conseguenza. La qualità dei contenuti sviluppata in maniera costante può portare ad una crescita positiva, e nel lungo periodo.

Quello che i grandi Manager dovrebbero tenere a mente è che le persone non chiacchierano di cifre, ma di emozioni e sensazioni, autogenerando discorsi, storie, contenuti e senza essi non può esistere la search engine optimization (SEO), il social media marketing (SMM), il conversion rate optimization (CRO) e tanti altri strumenti di marketing (e relativi acronimi).

Il Content Marketing serve dunque a creare una comunità che parli (anche) di voi, vi segua e sia interessata a quello che raccontate.

Interagire con i potenziali clienti, e non solo con quelli già acquisiti, permette alle aziende di entrare nella sfera sociale delle persone, ricordando loro che esistete e che quando avranno un certo bisogno, voi avrete un certo prodotto che lo soddisferà.

Interessare! Meravigliare! Informare! Divertire! Condividere! Cercate di fare tutto questo, rimanendo sempre credibili e coerenti, di essere rilevanti e degni di fiducia.

MCM è specializzata nella creazione contenuti ad hoc e grafiche. Sincronizzazione content fra sito, social e media network con contenuti corporate,  emozionali, video, promozioni, creazioni contest in forma game, concorsi e coup on, utili per banche dati e news letter.

 

Human Resources e Social media?

Monday, 09 February 2015 00:00

ll primo beneficio è senz’altro economico: nel 77% dei casi le imprese hanno registrato costi di recruiting inferiori.

Investimenti e formazione professionale sono le parole chiave per migliorare la capacità di attrarre e trattenere talenti.

Tra gli strumenti social più comunemente utilizzati spiccano Facebook e Linkedin impiegati principalmente a supporto dei processi di ricerca e selezione dei candidati. La trasformazione dei servizi HR in chiave2.0 coinvolge in misura maggiore le imprese di più grandi dimensioni, oltre 250 dipendenti, che oltre  a percepire maggiormente i vantaggi derivanti dall'utilizzo dei social, dispongo internamente delle risorse e competenze specialistiche.

L’Osservatorio HR Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano ha realizzato  una survey presso 106 direttori HR, per la maggior parte di medio-grandi aziende e i risultati sono interessanti:

15% del campione fa un uso sistematico dei social network


46% lo utilizza sporadicamente per la ricerca di determinati profili


24% dichiara un elevato interesse a sperimentare questi strumenti

L’Area Risorse Umane ha sempre maggiore necessità di attività SEO per aumentare la visibilità del processo di selezione e migliorare la comunicazione con l’esterno.

Per migliorare l’employer branding, la Direzione del Personale può fare numerose attività semplici ed efficaci come:

l’esposizione nel sito aziendale delle politiche del personale;

la pubblicazione delle attività di sviluppo e formazione delle risorse umane.

Se a questa azione di trasparenza sulle Politiche aziendali, si aggiunge l’utilizzo delle tecniche di SEO "Search Engine Optimization", è possibile ottenere rapidamente risultati apprezzabili in termini di visibilità:

a) miglior posizionamento della sezione “lavora con noi” all’interno del web in generale;

b) miglioramento dell’immagine aziendale e aumento dell’efficacia delle attività di ricerca e selezione (employer branding);

c) miglioramento della "Web Reputation" 

MCM Group in particolare punta a sfruttare al massimo le possibilità offerte dal web e a ridurre drasticamente i costi della ricerca e selezione legati alla pubblicazione degli annunci.

 

Page 6 of 7
Joomla SEF URLs by Artio